TORNA BELLATOR CON BADER Vs MACHIDA 2 MA SOPRATTUTTO CON ALCUNI “GIOVANI LEONI”

Questa notte ad Uncasville in Connecticut nuovo appuntamento con Bellator edizione numero 256. Non ci sarà l’attesissima sfida tra Corey Anderson e l’ex campione ACA Light Heavyweight Dovletdzhan Yagshimuradov riprogrammata per settimana prossima ma non mancheranno comunque dei match molto interessanti. Qui vi segnaliamo quelli da tenere d’occhio ricordandovi che Bellator punta molto sui giovanissimi talenti e ad alcuni addirittura programma l’intera carriera ingaggiandoli prima dell’esordio.

Non stiamo quindi a dilungarci troppo sul main event Bader Vs Machida 2 che è anche il primo quarto di finale del World Grand Prix Massimi Leggeri che mette in palio la cintura a soprattutto un milione di dollari per il vincitore. I due sono super conosciuti dai fans e, seppur nella fase finale della carriera, sono certamente ancora in grado di regalare spettacolo. Si sono già affrontati nel 2012 in UFC ed allora vinse Machida per KO al secondo round.

Bader e Machida alla cerimonia del peso

Il co-main event sarà invece nei Mosca femminili. Liz Carmouche (14-7), passata in Bellator nel 2020 dopo la sconfitta ai punti contro Valentina Shevchenko per il titolo UFC, affronterà l’ex campionessa INVICTA FC, la brasiliana Vanessa Porto (22-8) al debutto nella promotion. Per Tapology la Carmouche è ancora la numero 8 mondiale di categoria in assoluto ed i bookmakers prevedono un match molto equilibrato con leggero vantaggio per l’americana. Sicuramente vedremo scontrarsi due atlete di alto livello.

Prima di loro un altro match dall’esito apertissimo nei Piuma maschili: Adam Borics (16-1) Vs Jeremy Kenendy (16-2). The Kid Borics è noto per lo spettacolare KO con ginocchiata saltata contro il giovane fenomeno Aaron Pico nel 2019 ed è a quota 7-1 in Bellator, arriva da 2 vittorie. Occhio però al canadese Kennedy che ha 28 anni ma vanta già una esperienza enorme. Combatte da quando ne aveva 16 e da dilettante ha cumulato uno score di 7-2 vincendo in patria i titoli BFL e HKF. Noi italiani lo abbiamo visto battere Danyel Pilò nel 2018 a BRAVE 14 quando però aveva già una grande carriera alle spalle. Dopo aver vinto il titolo BFL anche da pro era infatti entrato da imbattuto in UFC nel 2016, a soli 24 anni, vincendo 3 match di fila e subendo il primo stop in carriera solo da un certo Alexander Volkanovski. Nonostante questo ottimo bilancio è uscito da UFC per passare prima a BRAVE (2-0) e poi a PFL (2-1 e 1 NC). Ha debuttato in Bellator lo scorso novembre battendo ai punti Matt Bessette, ex UFC e DW Contender Series nonché 2 volte campione CES MMA, una delle migliori tra le centinaia di promotion locali americane.

Secondo match in Bellator nei Piuma per Cat Zingano (11-4) dopo l’esordio vincente contro Gabrielle Holloway lo scorso settembre. Questa volta affronta la ex INVICTA FC Olivia Parker (4-1) che, se i database internazionali non sono impazziti, da dilettante (quando cumulò un 5-0 con 5 vittorie prima del limite ed il titolo VCFC) ha esordito a 102 KG!!! Ieri invece ha fermato la bilancia a quota 66 kg, diciamo quindi che a suo modo un titolo mondiale lo ha già vinto.

Gli amanti del grappling saranno invece ansiosi di rivedere in azione nei Leggeri il nippobrasiliano Goiti Yamauchi (25-4 con ben 20 sottomissioni ed 1 KO). Ha finalizzato anche negli ultimi 2 match, sempre al primo round, contro Daron Cruickshank e Saad Awad. Non a caso detiene il record del maggior numero di sottomissioni in Bellator, otto su 11 match vinti. Non ha mai perso prima del limite e negli ultimi 7 anni lo hanno sconfitto solo Bubba Jenkins (ex campione BRAVE ora in PFL ed ex campione del Mondo juniores di lotta) ed un certo Michael Chandler (ultima sua sconfitta, 3 anni fa, dopo 5 round). Questa notte darà il benvenuto in Bellator all’ex UFC ed UAE Warriors Dan Moret (14-6 con 2 KO e 6 finalizzazioni).

Goiti Yamauchi in azione

Veniamo adesso ai preliminary dove, come dicevamo in apertura, oltre a qualche nome già noto ci sono dei fighters da tenere bene d’occhio. Cominciamo con Dalton Rosta, 25 anni, che è stato da poco definito “uno dei migliori prospect al mondo nei Pesi Medi” dal sito americano cagesidepress. Ex wrestler NCAA, combatte già da 4 anni. Da dilettante ha cumulato uno score di 7-0 con 6 Ko ed 1 vittoria per abbandono e conquistando i titoli BCM, MMP e PFC. È per questo che 2 anni fa Bellator lo ha ingaggiato e per ora è a 5 successi in altrettanti match (4 prima del limite). Il suo avversario sarà Tony Johnson (9-2 con 5 ko), un atleta che nel suo ultimo match, nell’ottobre 2019 a Bellator 229, ha messo Ko uno striker come Joe Schilling. Strana carriera quella di Johnson, iniziata nel 2007 e poi fermatasi ad inizio anni ’10 dopo anche una apparizione in Strikeforce. È tornato regolarmente in attività dal 2017 e da allora è 4-0 con 2 successi in Bellator ed 1 nelle DW Contender Series 2019.

Dalton “Hercules” Rosta

Gli altri due talenti che vogliamo segnalarvi sono Cody Law e Jaylon Bates.
Law è un Piuma di 26 anni
ed è di base all’ATT. È uno di quei giovani wrestler americani su cui Bellator ha deciso di investire molto. Al college infatti è stato campione nazionale USA NCAA Division II e all’High School campione dello stato della Pennsylvania. Ha debuttato da dilettante nel 2018, solo 2 mesi dopo l’ultimo incontro di lotta, ed ha raccolto 5 successi in 5 match. Ha esordito da pro a Bellator 250 lo scorso ottobre e per ora ha ottenuto un Ko ed una sub. Cercherà la tripletta contro Nathan Ghareeb, 2-0 da pro con 2 Ko al primo round e 6-3 da dilettante con 5 successi prima del limite.

L’ingresso nella promotion del Peso Gallo “new breed” Jaylon Bates era stato annunciato insieme a quello di Law. Ha 23 anni, combatte dal 2017, ha un record amateur di 9-0 con 3 Ko e 4 finalizzazioni ed è stato campione delle promotion FCFF e soprattutto di Tuff N Uff. Questo nome dirà poco a gran parte dei lettori ma si tratta di una organizzazione che dal 1994 organizza esclusivamente combattimenti di MMA dilettantistiche ed è considerata la migliore degli USA in questo settore. Bates ha debuttato da pro a novembre battendo ai punti un altro esordiente, Joe Supino, ventiseienne di New York con un record da amateur di 6-2 con 2 Ko e 2 finalizzazioni. L’avversario questa volta sarà Jeffrey Glossner, 24 anni, 1-0 da dilettante e 2-1 da pro con 1 successo per Ko ed 1 sconfitta ai punti in Legacy. L’ultimo suo match è stata una vittoria per Ko in soli 10 secondi in una promotion minore.

Nei preliminary però ci sarà anche, e non è insolito per Bellator, una sfida tra 2 atleti nella top ten del ranking di categoria. Stiamo parlando di Cass Bell e Jornel Lugo, rispettivamente numeri 8 e 10 dei Pesi Gallo. Bell ha debuttato da pro 3 anni fa direttamente in Bellator. Dopo 5 successi (con 2 ko e 2 subs) ha patito la sua prima sconfitta (sottomissione al terzo round) lo scorso luglio per mano di Raufeon Stots (15-1, oggi numero 3 del ranking). Da dilettante aveva invece combattuto 12 volte in 3 anni e mezzo fermandosi ad uno score di 7-5 e vincendo i titoli HFP e KOTC, una sigla che si posiziona nella top ten tra le centinaia di promotions locali americane. Il suo avversario Lugo ha solo 25 anni, è stato 5-1 da dilettante ed ora è 5-0 da pro con 2 successi ai punti in Bellator. L’età e la grande voglia di emergere lo rendono il favorito nei pronostici.

Tra i rimanenti match dei preliminary da ricordare solo il debutto nella promotiondella russa Diana Avsaragova (2-0) che per ora ha fatto parlare solo per la sua grande bellezza. Lei però tiene a far presente che è stata nella nazionale russa di lotta libera il che lascia immaginare che potrebbe essere una bella scoperta anche tecnicamente parlando.

Diana Avsaragova


BELLATOR MMA 256: 
Bader vs. Machida 2 Weigh-in results:

Main Card

Light Heavyweight WGP Quarterfinal Bout: #1-Ryan Bader (205) vs. #4-Lyoto Machida (204.6)

Flyweight Co-Main Event: #2-Liz Carmouche (125.4) vs. Vanessa Porto (126)

Featherweight Bout: #3-Adam Borics (145.8) vs.  #8-Jeremy Kennedy (145.7)

Featherweight Bout: #3-Cat Zingano (145.2) vs. Olivia Parker (145.4)

Lightweight Bout: #3-Goiti Yamauchi (155.8) vs. Dan Moret (155.6)

 

Preliminary Card: 

Middleweight Bout: Dalton Rosta (185.5) vs. Tony Johnson (185.2)

Featherweight Bout: Talita Nogueira (146) vs. Jessica Borga (145.2)

Bantamweight Bout: #8-Cass Bell (135.6) vs. #10-Jornel Lugo (135)

Featherweight Bout: Cody Law (145.2) vs. Nathan Ghareeb (143.8)

Bantamweight Bout: Jaylon Bates (136) vs. Jeffrey Glossner (137.8)*

Lightweight Bout: Nainoa Dung (155.9) vs. Izzy William (156)

Flyweight Bout: Diana Avsaragova (125.8) vs. Tara Graff (125.2)

Bantamweight Bout: John Douma (135.4) vs. Will Smith (134.6)

 

*Fighter missed weight

 

Categoria
BELLATORMMA

ARTICOLI COLLEGATI