Vettori, dolo consapevole o semplice ingenuità?

un professionista deve essere consapevole di quello che assume

Il video in cui Marvin Vettori dichiara di aver ricevuto notifica di una positività da USADA ha fatto il giro del web e ormai è di dominio pubblico a tutte le latitudini. Variegate la reazioni, dai colpevolisti secondo cui «si dopano tutti» e che aspettavano al varco l’Italian Dream e tutti i suoi colleghi. Agli innocentisti che credono nella versione fornita dalla quasi totalità degli atleti coinvolti, quella che teorizza un’assunzione inconsapevole o addirittura un errore nei risultati delle analisi.

Per prima cosa vediamo cos’è questa Ostarina, la sostanza incriminata. Trattasi di SARM: Selective Androgogen Receptor Modulator. Volendo semplificare al massimo, una versione light degli steroidi (contiene androgeni) di cui non presenta gli stessi effetti collaterali ma mantiene alcuni benefici, in particolare:

  • aumento del cardio
  • facilitazione del taglio del peso

Conseguentemente viene facile capire perchè i casi di positività da Ostarina sono parecchi negli ultimi anni e in svariati sport. Basta una semplice ricerca su internet per trovare diversi casi solo in UFC: gli ultimi (a parte Marvin) sono stati Polo Reyes e Sean O’Malley. Prima abbiamo anche Tim Means, Guido Cannetti, Tom Lawlor, Jimmy Wallhead, Carlos Diego Ferreira, Zubaira Tukhugov, Ruslam Magomedov… e la lista è lunghetta.

USADA ha collocato l’Ostarina nella categoria S1 delle sostanze vietate, quella degli agenti anabolizzanti, dichiarandola VIETATA IN OGNI MOMENTO, in e out of competition.

La domanda da porsi è: come può arrivare un SARM nel corpo umano. Intanto bisogna chiarire che, data la sua natura, è impossibile che capiti autonomamente. Quindi deve provenire in qualche modo dall’esterno, ed essendo vietato non si può trovare in prodotti di uso quotidiano.

Possibilità?

Lo scenario peggiore è quello dell’atleta che se lo procura sul mercato nero e, complice la facilità di somministrazione (via orale), procede al fai-da-te, magari supportato dal team di appartenenza. Per contro i costi sono elevati e in genere all’antidoping se ne accorgono subito visto che le quantità presenti sono particolarmente alte.

Lo scenario più probabile è quello di assunzione inconsapevole usando integratori alimentari non adatti. Citando USADA stessa:

«È anche importante notare che l’ostarina non è un ingrediente consentito negli integratori alimentari. Tuttavia, si dovrebbe essere consapevoli del fatto che alcuni produttori di integratori alimentari mettono illegalmente i SARM come l’ostarina nei loro prodotti e li vendono come “steroidi legali” o “sostanze chimiche solo per la ricerca”. Inoltre, possono omettere completamente l’ostarina dall’etichetta o utilizzare nomi fuorvianti per confondere i consumatori. Ad esempio, ostarina può anche essere chiamato enobosarm, MK-2866 o GTx-024. Alcuni esempi di integratori contenenti ostarine si possono trovare nella Lista dei rischi ad alto rischio USADA»

Insomma, in questo caso NON ESISTE INNOCENZA perchè un professionista deve essere consapevole di quello che assume ma si può discutere del grado di dolo,  da questo poi dipenderà l’entità della squalifica per l’atleta.


Tornando a Vettori,  ovviamente speriamo che per lui si tratti di questa eventualità e che riesca a dimostrarla. Quello che fa specie è che a un atleta circondato da professionisti che lo visionano 24 ore su 24,  queste cose non dovrebbero accadere.

Aspettiamo notizie per capire meglio la situazione dell’Italian Dream. Ha 25 anni e tutto il tempo per superare questa cosa anche se il danno di immagine è grande. Le squalifiche degli atleti pizzicati per Ostarina prima di lui vanno da 6 mesi a 2 anni, a seconda della quantità riscontrata e dei precedenti dell’atleta.

Se tutto andrà per il meglio rivedremo quindi Marvin nei primi mesi del 2019,  sperando che nel frattempo abbia fatto tesoro dell’amara esperienza e che il suo nome non venga accostato mai più a questioni di doping,  neanche per sbaglio.

Al momento, visto che è la prima volta che succede, ci sembra giusto concedergli il beneficio del dubbio e invitarvi a continuare a supportarlo, almeno fino a che non ci saranno evidenze contrarie.

DP

Categoria
MMAUFC

ARTICOLI COLLEGATI