UFC Fight Night 142: la notte delle leggende

Archiviamo UFC Fight Night 142 con 6 match che hanno regalato agli appassionati di questo sport una serata molto interessante tra sorprese, atleti in ascesa, e leggende di questo sport ancora in grado di far valere i loro pugni.

Di seguito l’analisi match per match:

Crute vs Craig

Match d’apertura iniziato subito fortissimo con un primo round giocato tutto nelle fasi di lotta a terra, in cui entrambi gli atleti hanno dimostrato di essere ottimi fighter. Leggermente avanti Crute che per poco non riesce a sottomettere Craig.

Secondo e terzo round che continuano sulla scia del primo, fino alla Kimura che ha regalato la vittoria a Crute al suo esordio in UFC, portandolo sul record di 9-0 da professionista.

Yusuff vs Mokhtarian

Match tra due esordienti in UFC e con Mokhtarian ancora imbattuto tra i professionisti. Dopo qualche scambio in piedi, TKO in favore di Yusuff che aveva iniziato il match cercando di imporre subito il suo ritmo.

Stop forse leggermente in anticipo da parte dell’arbitro in un incontro che probabilmente ci avrebbe potuto regalare molto più spettacolo.

Matthews vs Martin

Terzo match della serata tra due fighter che stanno cercando di ritagliarsi un po’ di spazio in una categoria, quella dei welter, attualmente decisamente satura di talenti.

Feroci scambi in piedi e ottime fasi di lotta a terra, in cui Martin ha fatto valere nel terzo round il suo ottimo background nel Jiu Jitsu.

Incontro molto godibile e che ci restituisce due ottimi atleti.

Hunt vs Willis

Dopo tre match dall’alto valore tecnico e con ritmi molto accelerati salgono nell’ottagono i giganti. Da un lato un Mark Hunt che non ha bisogno presentazioni, dall’altro Big Pretty Willis con una scia di 7 vittorie consecutive in carriera, in cerca di fortune in una categoria che salvo scossoni non ha attualmente in top 10 qualcuno in grado di impensierire minimamente il campione in carica Daniel Cormier.

Incontro godibile, ma che mostra ben pochi spunti.

Vince Willis per decisione unanime.

Rua vs Pedro

Co-main event che vede nell’ottagono una vera leggenda delle MMA e dell’UFC, già campione dei massimi leggeri: Mauricio Rua.

Match molto bello e con ottimi scambi in piedi nel primo round con un Pedro che per poco non riesce a finalizzare l’avversario.

Nel secondo round però Rua sale in cattedra e gestisce molto bene a terra l’avversario in una frazione di match che è servita più a riprendere fiato che a portare a casa punti.

Nel terzo infine TKO in favore di Rua.

Dos Santos vs Tuivasa

 

Una leggenda, l’ennesima della serata, contro l’ancora imbattuto Tuivasa. Match importantissimo per entrambi i fighter che hanno bisogno di conferme per capire quale direzione prenderà la loro carriera nei prossimi mesi.

Tuivasa cerca subito di imporre il suo ritmo ma Dos Santos lo riporta con i piedi per terra, il primo round scorre veloce con ottimi colpi che però non riescono a mettere un punto all’incontro. In difficoltà il brasiliano nel finale.

Il secondo round sembrava esser cominciato sulla scia del precedente ma contro atleti del calibro di Dos Santos ogni errore può essere fatale. TKO a 2’30” dopo una serie di colpi molto forti subiti da Tuivasa.

Categoria
MMAUFC

ARTICOLI COLLEGATI