Top Prospects ep.1: Andrés “The Bullet” Quintana

C’era da tempo la voglia di andare ad analizzare i vari prospetti in giro per il mondo. Quale migliore occasione se non l’inizio di un 2019 che vedrà la UFC sbarcare proprio su ESPN?

Potrebbe essere un nuovo inizio per le MMA mondiali, una nuova pagina dove magari gireranno più soldi e il seguito avrà un nuovo incremento.

In tutto questo, il primo fighter che andremo ad analizzare per questa rubrica che si occuperà di scovare i migliori prospetti a livello mondiale è Andrés Quintana, conosciuto col soprannome di The Bullet.

  • Record: 18-2 (11 KO, 2 SUB)
  • Età: 27
  • Nazionalità: USA
  • Categoria: Featherweights
  • Promotion attuale: Combate Americas
  • Striscia attuale: 8 vittorie

Andrés Quintana è un fighter fortissimo, con uno spiccato senso del KO e uno stile imprevedibile che lo porta a chiudere spesso i match in modo inaspettato.

La sua carriera inizia male. Subito una sconfitta per split decision contro un anonimo avversario nel 2011. Si rifà subito vincendo le successive 8 battaglie, durante le quali batte alcuni solidi avversari come Yaotzin Meza (18-6), Cody Huard (4-1) e Tom Soto (5-1).

Arriva la chiamata al TUF Season 22. Perde la primo turno, ottenendo una sconfitta che però non figura ovviamente nel suo record, essendo i match del TUF dei match di “esibizione”.

È il 2015 e Quintana è un buon nome, niente di più. Batte altri due avversari di un discreto livello, per poi andare però a perdere contro il buon Adrian Diaz (7-3-1) al Tachi PF 27, evento di medio livello americano.

Da lì però, inizia il periodo che porta di fatto Quintana ad assestarsi fra i migliori prospetti mondiali e che gli fa guadagnare un posto su questa rubrica.

Approda in Combate Americas, promotion USA con un occhio a tutte le MMA centro-americane che vede alcuni dei migliori fighter USA e Messicani battersi.

Figura in cinque eventi, e in due anni, da nuovo arrivato, diventa uno dei nomi noti della promotion, battendo Erick Sanchez (7-2), Levy Saul Marroquin (8-1), Rey Trujillo (22-19), Marco Antonio Elpidio (7-2-1) e Erick Gonzalez (8-2), solidi avversari abituati a vincere a buonissimi livelli.

La vera svolta per la sua carriera arriva però soltanto durante l’evento Combate 27, tenutosi il 7 Dicembre di quest’anno.

Durante questo evento infatti si tiene la Copa Combate. Un torneo in una giornata a 8 uomini nella categoria pesi piuma che prevede un bracket iniziale che vede i seguenti 4 match:

  • Pablo Villaseca (13-4) vs Daniel Requeijo (14-6)
  • Alejandro Flores (13-1) vs Jhon Bedoya Agudelo (6-0)
  • Bruno Cannetti (7-5) vs Joey Ruquet (6-1)
  • Andrés Quintana (15-2) vs Marlos Gonzales (14-3)

Alcuni ottimi nomi, fra i quali spiccano sicuramente lo stesso Quintana e l’ottimo messicano Alejandro Flores.

I due arrivano in finale, con il primo che batte prima ai punti il forte peruviano Marlos Gonzales e che poi si sbarazza dell’argentino Bruno Cannetti per KO.

Flores invece sottomette l’imbattuto Agudelo grazie ad una D’Arce Choke e successivamente ai punti supera Pablo villaseca, abile Cileno.

Nella battaglia finale di questo torneo, assistiamo quindi al punto più alto della carriera di Andrés Quintana, che contro un prospetto di altissimo livello come il messicano Flores tira fuori dal cilindro uno spettacolare KO per Spinning Back Elbow. In una cornice a lui sfavorevole con tutto il pubblico ad urlare “Mexico, Mexico!”.

Match equilibratissimo fino alla fine del primo round dove Flores sembra avere la meglio, ma dal nulla Quintana, in fase divensiva, lascia partire una bellissima gomitata che manda a tappeto l’avversario. Qualche colpo in Ground and Pound ed il match è finito.

Ecco il match completo:

Quintana è ora al massimo livello al quale si possa giungere senza cimentarsi in una delle prime promotion mondiali. Siamo sicuri che se volesse ora fare il grande passo e approdare nelle MMA che contano davvero, riceverà senz’altro varie chiamate.

Ci aspettiamo presto di vederlo ai massimi livelli, dove il suo talento verrà provato da avversari ancora superiori all’ottimo Alejandro Flores.

Categoria
ALTRE PROMOTIONBELLATORMMARUBRICHE

ARTICOLI COLLEGATI