Rizin 14 e l’incontro che “non s’ha da fare, né domani, né mai”

Dopo delle lunghe trattative, l'incontro tra Floyd Mayweather Jr. e Tenshin Nasukawa si terrà, ma alle condizioni del campione statunitense

Il titolo mi sembra più che azzeccato, poiché quello che andrà in scena a Rizin 14 il 31 Dicembre è un incontro che tanto ha fatto penare la promotion giapponese per portarlo in scena. Parlo infatti del match tra il pluricampione WBC, WBA e IBF Floyd Mayweather Jr., e il campione giapponese di kickboxing Tenshin Nasukawa.

Rizin desiderava un incontro promozionale con il campione americano, che però credeva che sarebbe stato uno spettacolino fatto “solo per intrattenere”. Quando Mayweather ha visto che la promotion aveva inserito il loro match nella card ufficiale dell’evento, è andato su tutte le furie poiché la sua carriera professionistica è ormai conclusa, e non ha alcuna intenzione di inserire nel suo palmarés l’incontro con la stella della kick giapponese.

Fortunatamente Rizin è arrivata ad un accordo con il pugile: l’incontro sarà puramente una esibizione, perciò niente score e niente giudici. E i due fighters resteranno imbattuti anche nell’eventualità nella quale uno dei due sia sconfitto.

Il match seguirà il regolamento della boxe professionistica, e si disputerà sulla lunghezza delle 3 riprese. I due atleti useranno dei guantoni da boxe da 8 once, e a Nasukawa è espressamente proibito utilizzare qualsiasi tecnica di kickboxing, Muay Thai e MMA.

Per la seconda volta assistiamo dunque ad una prova di forza di Floyd Mayweather Jr. nel mondo delle MMA, anche se solo per una esibizione. Quello che ci chiediamo noi è invece quando si disputerà l’attesissimo rematch contro Manny Pacquiao.

Categoria
ALTRE PROMOTION

ARTICOLI COLLEGATI