PFL 10: Playoff – recap

Si è tenuto nel fine settimana l’ultimo evento di playoff del PFL, innovativa promotion che struttura il suo sistema come quello di una lega sportiva americana come l’NFL o l’NBA. Regular Season, poi Playoffs e Finals.

Siamo arrivati alla fine dei playoffs e, nell’ultimo evento annuale, che si terrà proprio il 31 dicembre, assisteremo alle sei finali per decretare i sei campioni che si aggiudicheranno un milione di dollari a testa. Ben 200.000 euro per gli sfidanti, i quali, anche in caso di sconfitta, saranno di fronte ad una borsa sostanziosa.

Ma torniamo a parlare di questa giornata di playoffs, che vedeva battersi i migliori fighters PFL delle categorie Welter e Medi.



PESI WELTER:

Ai quarti di finale, come preannunciato, quattro belle battaglie che non hanno mancato di stupirci:

Dopo un primo match un po’ spento fra Bojan Velickovic e Abubakar Nurmagomedov, “vinto” dal serbo per pareggio, e un match interessante, ma non entusiasmante che ha visto Magomed Magomedkerimov imporsi ai punti sul veterano ucraino Pavel Kusch, nei due match successivi abbiamo ammirato la vittoria di Handesson Ferreira, brasiliano poco noto ai più ma che si sta assestando nella scena internazionale, il quale ha rotto un braccio a Rick Story, vincendo per verbal submission.

Spettacolo anche nell’ultimo match, dove Ray Cooper III, artista del KO dotato di un indicibile potenza, ha finalizzato dopo 3:10 Jake Shields con alcuni dei suoi pugni.


Arrivati alle semifinali, ancora due vittorie prima del limite, Magomed Magomedkerimov ha mandato KO Bojan Velickovic al secondo round, dimostrandosi striker rapido e preciso, con una serie di jab e diretti che hanno progressivamente spento l’avversario.

L’altra vittoria invece, sempre di Ray Cooper, che con un altro dei suoi KO, questa volta grazie a un ground and pound micidiale dal back side control alla parete, mette a dormire anche Handesson Ferreria, conquistandosi la finale.



PESI MEDI:

Meno spettacolarità nel match dei medi, con tutti match finiti ai punti.

Ai quarti, Louis Taylor e John Howard si impongono per decisione unanime su Rex Harris ed Eddie Gordon, mentre Sadibou Sy e Abusupiyan Magomedov passano al secondo turno grazie a dei pareggi nei quali, vincendo il primo round, si sono guadagnati il passaggio alle semifinali.


Nelle semifinali, come detto, ancora match ai punti.

Taylor arriva in finale grazie ad un technical draw per un infortunio del suo avversario John Howard, mentre Magomedov si impone nettamente ai danni dello svedere Sadibou Sy, vincendo per decisione unanime in modo molto netto e arrivando alle finali.



Nelle finali, che si terranno come detto proprio a fine anno, troveremo i seguenti sei match da cinque round.

  • Pesi Piuma: Steven Siler (32-17-1) vs Lance Palmer (16-3)
  • Pesi Leggeri: Natan Schulte (14-3-1) vs Rashid Magomedov (22-2-1)
  • Pesi Welter: Ray Cooper III (17-5) vs Magomed Magomedkerimov (22-5)
  • Pesi Medi: Louis Taylor (17-4-1) vs Abusupiyan Magomedov (22-3-1)
  • Pesi Massimi Leggeri: Vinny Magalhaes (18-9) vs Sean O’Connell (20-10)
  • Pesi Massimi: Josh Copeland (18-5-1) vs Philipe Lins (13-3)

Al momento non sappiamo se oltre a questi match saranno presenti altre battaglie nella card, ma probabilmente verrà inserito qualche match per ampliare quantomeno di un po’ la durata di una card che comunque vede sei match per il titolo contesi da 12 fighters veramente, veramente fortissimi.

Sarà un grande spettacolo, del quale ovviamente vi parleremo qui su Fighting Zone Italia.

Categoria
MMAPFL

ARTICOLI COLLEGATI