Notte di upset ai Playoff PFL!

La prima notte di Playoff ci regala molti risultati inaspettati

Dopo i recenti giorni, durante i quali si è parlato più delle MMA fuori dalla gabbia che di quelle all’interno di essa, torniamo ad analizzare un evento che, passando un po’ in sordina, ci ha fornito tanti spunti di riflessione interessanti con il suo evento PFL 2018 #8: Playoff.

L’ottavo evento annuale della PFL ci ha portato all’interno dei playoffs delle categorie Massimi e Piuma, dove sono maturati molti risultati inaspettati.


pesi piuma

Nel primo match nei piuma, il fortissimo Lance Palmer (15-3) si impone ai punti contro il solido tedesco Max Coga(20-6), in un match che domina poco a poco senza mai rischiare nulla.

Nel match successivo si battono, di nuovo, Andre Harrison e Alexandre Bezerra (22-6), con il primo che vince un match combattuto per majority decision incrementando il suo record a 20-0.

Altra majority decision anche nel 3° match fra piuma, che vede Alexandre de Almeida (20-8) imporsi sul cinese Tuerxun Jumabieke (20-9).

Nell’ultimo match nei quarti di finale troviamo il primo pareggio della storia dei Playoffs PFL, con il first seed Steven Siler (31-17-1) che passa al secondo round ai danni di Nazareno Malegarie (35-5-1) per via della regola del PFL secondo la quale, in caso di pareggio nei playoffs, vince chi ha avuto il favore dei giudici durante il primo round.

Nella prima semifinale troviamo il grande upset: il principale favorito per la vittoria finale, Andre Harrison, fino ad allora possedente un record perfetto di 20-0, perde ai punti contro Lance Palmer (16-3), contro il quale aveva inoltre già combattuto e vinto in passato. Palmer, ad ogni modo, fighter di altissimo livello, era considerato il secondo grande favorito per la vittoria quindi questo upset, seppur notevole, non era certo impossibile da prevedere. Peccato per Harrison che era e resta un fighter dal valore assoluto, perché vincere il torneo ed ottenere di conseguenza un record complessivo 22-0 lo avrebbe portato ad avere una grossa risonanza mediatica.

Nella seconda semifinale invece, vediamo ottenere il secondo posto da finalista a Steven Siler (32-17-1), che dopo la vittoria per pareggio ai quarti, batte per squalifica (illegal upkick) Alexandre de Almeida, arrivando in finale senza vincere mai un match ai punti, per submission o KO.

FINALE (31 dicembre):

Siler                     Palmer
VS


pesi massimi

Nell’unico match fra alternates, dopo che il match Galvao vs. Kennedy è saltato, il giovane prospetto Mo De’Reese(7-0) batte il veterano Mike Kyle (23-17) grazie ad un pesante ground and pound dalla monta.

Enormi upsets anche fra i massimi, dove il giovane prospetto quotatissimo Kelvin Tiller (10-2) si arrende alla maggiore esperienza di Jared Rosholt (17-5) perdendo ai punti un match dove viene pesantemente pressato.

Nessun upset nel secondo match tutto brasiliano fra Philipe Lins (12-3) e Caio Alencar (12-4), con il primo che sottomette il secondo dopo appena 58 secondi per ghigliottina.

Altro match, altra finalizzazione: Alex Nicholson (13-6) finalizza facilmente Jack May (10-5) colpendolo prima con un forte sinistro, e finendolo al tappeto con un intenso ground and pound.

Altro upset che arriva nel match successivo, dove il first seed Francimar Barroso (21-7-1) pareggia contro Josh Copeland (17-5-1), ma viene eliminato avendo perso il primo round ai punti.

Le semifinali sono bellissime, Philipe Lins (13-3) manda a terra con un overhand destro il buon Jared Rosholt (17-6) prima di finirlo con il classico g’n’p, mentre Josh Copeland (18-5-1) annichilisce Alex Nicholson (13-7) con uno spaventoso destro che lo lascia disteso sul terreno privo di sensi. KO nettissimo subìto da Nicholson che era partito aggressivo ma incassa un colpo che avrebbe addormentato chiunque.

Notevole che in finale sia arrivato Copeland, ottavo classificato nella Regular Season, ma ha combattuto benissimo, quindi tanto di cappello a lui.

FINALE (31 Dicembre):

Copeland                     Lins

  VS


Per questo primo evento Playoff è tutto, ma restate collegati, perché torneremo presto a parlare di PFL con l’analisi dei match che si terranno il 13 Ottobre!

Categoria
MMAPFL

ARTICOLI COLLEGATI