Luca Falco & Vittorio Marotta, intervista ai …”gemelli diversi” del Combat Sport

intervista doppia ai due atleti del Team Naresuan

Falco e Marotta, Marotta e Falco.  Catalogateli come preferite: due ragazzi, due amici, due atleti, due campioni, due soci, due compagni di merende, due imprenditori.  La cosa certa è che pur mantenendo le rispettive peculiarità le loro vite si sono intrecciate e il legame che li unisce è più forte che mai.

Vittorio ha combattuto nelle gabbie più prestigiose in Italia,  ha un carattere estroverso e questi fattori combinati fanno si che nel mondo delle MMA italiche tutti lo conoscono. Luca è più silenzioso e istintivo  e ha un bel curriculum nella muay thai.  Recentemente poi ha fatto il botto con la cintura conquistata a Yokkao battendo Manachai. Fanno parte entrambi del Team Naresuan, sotto la guida di Angelo Veniero, ma  da un annetto hanno aperto la loro palestra: Hercolaneum training  Center.

Luca combatterà il 23 del mese a Enfusion Roma, ne abbiamo approfittato per far loro una intervista doppia,  che ci permetta di svelare a tutti i segreti di questi due ragazzi, che possiamo tranquillamente ribattezzare “i gemelli diversi.”

FZ: Intanto grazie per la disponibilità, iniziamo con nome e data di nascita

Falco: Luca Falco e sono del 16/12/1989…. Occhio che Vittorio mente sulla sua età.

Marotta: Vittorio Marotta, 06/12/1990

 

FZ: Che fai fuori dal mondo del fighting?

Falco: Al momento ne sono completamente immerso, quindi…

Marotta:  La mia vita, ad oggi, è completamente immersa negli sport da combattimento. Infatti ho una palestra insieme a Luca 

 

FZ: Record attuale

Falco: Il mio record è 18w/5l/1nc

Marotta: Nelle MMA il mio record da pro è di 5-6. Ho tantissimi match da dilettante e semi pro e ho combattuto anche di muay thai e k1 oltre che svariati tornei di lotta

 

FZ: Il tuo match preferito in carriera

Falco: L’ultimo che ho disputato

Marotta: L’ultimo!

 

FZ: E uno che vorresti poter rifare

Falco: Come ho già detto in precedenza: non c’è un match che vorrei rifare.

Marotta: Quello con Freddy Campbell.  L’ ho sottovalutato molto e allo stesso tempo mi ero sopravvalutato io. Non avevo l’ assetto mentale giusto per affrontarlo. Errore che non voglio mai più commettere.

 

FZ: Uno sport che ti piace al di fuori del combat

Falco: Free climbing

Marotta: Mi piacciono gli sport di squadra in generale, perché hanno una componente tattica che negli SDC non esiste.

 

FZ: Sai cucinare?

Falco: Si, so cucinare. Ultimamente mi capita di pensare agli agnolotti in ragù bianco!!!

Marotta: No per niente 😂😂😂, non so neanche accendere il gas.

 

FZ: Differenze caratteriali: un pregio e un difetto che lui ha rispetto a te

Falco: Vittorio è senz’altro più calmo e riflessivo, io probabilmente sono l’opposto, ma va bene.  C’è equilibrio.

Marotta:  😎 rispetto a me credo che Luca sia più un uomo d’ azione. Insomma uno che  fa poche domande ma agisce. Il che in certe situazioni è sicuramente un pregio. In altre no, ecco anche il suo difetto quindi

 

FZ: La frase che dici più spesso ad Angelo Veniero

Falco: Quella che dico più spesso è “no, oggi no.”

Marotta: “ok, va bene”. 😂😂😂 non perché sono uno yes man o qualcosa del genere, ma perché tra di noi c’è una gerarchia e un rispetto dei ruoli.

 

FZ: Ultimo libro che hai letto?

Falco: Non sono un gran lettore

Marotta:  L’ultimo libro che ho letto è “La battaglia come esperienza interiore” di Jung. Consigliatissimo a chiunque trova nelle sfide della propria vita un modo per conoscersi meglio e per immergersi più a fondo nel proprio io.

 

FZ: Discotecaro o pantofolaio?

Falco: Decisamente pantofolaio

Marotta: Ma decisamente pantofolaio 😂😂😂,  ma non conosco nessuno che fa questo sport  e che è discotecaro nel tempo libero

 

FZ: Film e canzone preferita

Falco: Adoro i film di animazione giapponese. Quelli che preferisco sono “La tartaruga rossa” , “Paprika” e “Akira”. Per la musica non ho un brano preferito ma l’artista che ascolto di più è senz’altro Battisti.

Marotta:   Film:  INTO THE WILD, canzone WISH YOU WERE HERE dei Pink Floyd. Sono curioso di vedere se Luca è sincero su questa cosa, o ripiegherà su una risposta più dignotosa!!!

 

FZ: Il tuo idolo giovanile negli sdc

Falco: Non ho mai avuto un vero e proprio idolo ma sono tanti quelli che ammiro

Marotta:   Anderson Silva, senza dubbio.

 

FZ: Donne, chi ne avute di più?

Falco:  Beh, non saprei.

Marotta: 😂😂😂 non saprei… L’ importante è che non siano state le stesse donne.

 

FZ: In un rapporto di coppia sei l’anello forte o quello debole?

Falco: Sono l’anello mancante!

Marotta:  Non so a quale rapporto di coppia ti riferisci..

 

FZ: Preferisci i match tattici o le guerre?

Falco: Per me fare la guerra è comunque una scelta tattica

Marotta: Ti direi i tattici, ma li ho fatti fino ad ora così quindi fanculo!  A sto punto voglio solo guerre!

 

FZ: Thaiboxemania: uno era dentro al ring, uno subito fuori: tre parole per descrivere quella giornata

Falco: Una buona giornata.

Marotta:  Giornata fantastica. Una serata che non dimenticherò mai. Luca ha finalmente avuto il riconoscimento che merita. Ha messo il suo nome sulla mappa e tutto il mondo adesso sa chi è.

 

 

FZ:  Una domanda a testa: Vittorio, i festeggiamenti per la vittoria di Luca, col thai ancora a terra, hanno fatto storcere il naso a qualcuno, ho letto i commenti, col senno di poi pensi che avete ecceduto o no?  Per Luca: tu al momento che percezione hai avuto?

Falco: Guardando l’espressione del thai ho pensato: “e questo non si rialza”

Marotta: Ma dai… cioè contro di me hanno fatto molto peggio le volte che ho perso. Ma poi l’ angolo thai ci aveva provocato in tutti i modi e ci ha mancato di rispetto già prima del match. Ma di che parliamo… personalmente quando accetto un match accetto anche tutto quello che c’è attorno.

 

 

FZ:  Per entrambi:  siete uomini di sport e sapete come vanno le cose, non temete che le polemiche post match possano pregiudicare i rapporti con i promoter?

Falco: Le polemiche fanno parte del gioco non mi preoccupo affatto

Marotta:  Ma io lo spero che le pregiudichi!  Ti dico: se le pregiudica allora non sono i promoter con cui vogliamo avere a che fare. Siamo uomini di sport, ma a 360°. Siamo andati li, abbiamo accettato le loro condizioni, abbiamo portato più di 100 persone da Napoli, abbiamo vinto. Quale promoter non vorrebbe qualcuno del genere nella sua squadra e nel suo show? Ecco, chi non ci vuole non capisce nulla di sport.

 

FZ: Come ti immagini tra 10 anni? 1 ancora a combattere 2 in giro per il mondo a godervi la vita 3 casalinghi, con moglie e figli.

Falco: In tutti e tre i modi.

Marotta:  Più ricco di ora!

 

FZ: Vittorio, come se la caverebbe Luca nelle MMA, Luca: come se la caverebbe Vittorio nella muay

Falco: Vittorio ha combattuto contro un campione croato perdendo ai punti ma di stretta misura…se la caverebbe.

Marotta:  Ti racconto un episodio: innanzitutto io e Luca abbiamo iniziato insieme proprio con le MMA. Ma anche i suoi primi match furono di MMA. Oltre ad aver combattuto contro Carfagna (coach al Gloria) e contro Fabio Ciolli (head coach dell’ Hung Mun) ci fu un match di Luca che ricordo benissimo alla Legionarius League (un vecchio circuito promosso da Alessio Sakara) dove (nei 77 kg…) affrontò l’ atleta Diana in un match splatter fatto di sangue, colpi su colpi e ritmo altissimo, di gran lunga il match più spettacolare della serata. A tal punto che lo stesso Sakara venne dopo negli spogliatoi a congratularsi con Luca ma soprattutto ci fece vedere una chat con un suo amico inglese (credo fosse Pickett) in cui si vantava di come si picchiassero gli italiani facendogli vedere il match di Luca. Non male eh?

 

FZ: La domanda che si pongono tutti,  se fate a botte chi vince?

Falco: Questa è facile, gliele suono di santa ragione!

Marotta:  Una volta in allenamento mi ha messo ko. Ma proprio che sono stato male una giornata intera 😂😂😂, però quella volta che abbiamo fatto a botte senza guantoni gli unici colpi li ha presi lui! 😂😂😂

 

FZ: Di qualcosa al tuo gemello diverso

Falco: “Tanto lo so che tifavi Manachai!”

Marotta: “Oh, io tifavo Manachai!”

 

Ringraziamo Luca e Vittorio per la disponibilità e auguriamo loro il meglio per ogni sfida che il destino porrà loro davanti. Intanto per Luca l’appuntamento è fissato con Enfusion Roma, il prossimo 23 marzo per un interessante match contro Taccini. Vietato mancare amici!

Stay tuned

DP

 

 

Categoria
KICKBOXINGMMAMUAY THAI

ARTICOLI COLLEGATI