Luca Emanuele: “ci metterò il cuore”

Riprendiamo le nostre interviste agli atleti che combatteranno a Petrosyanmania Gold Edition, evento che si svolgerà a Monza il prossimo 16 febbraio.

E’ il turno di Luca Emanuele: il fighter ligure di stanza al Kombat Team Alassio andrà contro Lorenzo Domenichini di Seconds Out in un match che si annuncia vibrante

FZ: Grazie Luca di essere qui

Emanuele: Ciao, grazie a voi

FZ: Solita domanda quando intervistiamo la prima volta per conoscere meglio: dove vivi e che fai al di fuori del fighting

Emanuelevivo vicino a Ventimiglia,  sono responsabile della sicurezza al casinò di Mentone

FZ: Facciamo un recap del 2018, che risultati hai ottenuto?

Emanuele ho battuto il campione di Francia pro di full contact per ko a inizio anno. In seguito ho partecipato ai campionati italiani classe a Fight 1 dove ho perso in finale nonostante  avessi fatto contare il mio avversario.  Poi ho disputato e pareggiato un match di pugilato in Francia contro un forte russo  e infine ho fatto titolo italiano pro di savate perdendo ai punti

FZ: il tuo match preferito?

Emanueledifficile, credo quello con El Byari (al Fight Clubbing n.d.r.), tre volte campione del mondo. Una guerra fantastica!

FZ:  E quale vorresti poter ripetere

Emanuele: Tutti, perchè le emozioni che regalano non hanno prezzo

FZ: sul ring sei molto aggressivo, è anche un lato del tuo carattere o solo una caratteristica tecnica?

Emanuelenon sono una persona aggressiva con gli altri.  Quello che sono sul ring fa parte della mia persona, ma preferisco tenerla sul ring

FZ: parlaci del tuo team di appartenenza

Emanueleil mio team è come una seconda famiglia dove ognuno aiuta l’altro a raggiungere i suoi sogni. Il mio maestro, Alessandro De Blasi è una persona alla quale devo tutto perchè se non fosse per lui non sarei Macete.  Mi ha preso con lui nel 2013 quando io non avevo nessuno che mi allenava e le sue prime parole sono state: “hai il fuoco negli occhi, tu farai strada amico mio”. Poi se devo citare le persone importanti non posso dimenticare mio fratello, che mi è stato sempre vicino.

FZ: conosci il tuo prossimo avversario? cosa pensi di lui?

Emanuele: il prossimo match si annuncia molto duro. Avrei dovuto incontrarlo tempo fa, è da parecchio che abbiamo lavorato sulla strategia. Io posso dire che è un vero guerriero e proprio perchè lo rispetto gli prometto che sul quel ring ci sarà la guerra

FZ: hai anticipato la prossima domanda,  credi che sarà un match tattico o guerra?

Emanuele: guerraaaaaaaaa

FZ: Vuoi dire qualcosa al pubblico che verrà a vedervi?

Emanueledico che per fare un bel match bisogna essere due grandi combattenti.  Non mi reputo tale ma ci metterò tutto il cuore per regalare al pubblico un grande spettacolo

FZ: Per ultima una curiosità: da dove viene il soprannome, Macete?

Emanuele: Macete è il soprannome che mi è stato dato dopo aver disputato i miei primi 5 incontri amatoriali. Tutti vinto per ko o per ferita perchè gli avversari sembrava fossero tagliati da un macete.

Auguriamo il meglio a Macete per questo match e per il resto della carriera. Se volete vederlo all’opera non vi resta che andare a Monza il prossimo 16 febbraio

nizio evento alle ore 18:45 
Info: prevendita biglietti www.clappit.it oppure presso Palestra teamleonepetrosyan in via sibari 15 Milano 
Per info 3934605323

Stay tuned amici.

Dp

 

Categoria
KICKBOXING

ARTICOLI COLLEGATI