Luca D’Isanto: “spero di ripagare il vostro supporto con una vittoria”

Eccoci pronti per un altra intervista ad un atleta che sara’ impegnato a Petrosyanmania Gold Edition, evento programmato il 1 febbraio all’Allianz Cloud di Milano. E’ il turno di Luca D’Isanto, forte atleta valdostano allenato da Manuel Bethaz e chiamato ad un impegno ostico, visto che sara’ opposto a Pawel Szimansky, della prestigiosa scuola Calzolari.

 

Ciao Luca, grazie della disponibilita’

Ciao, grazie a voi

 

Partiamo dal 2019 appena concluso, che risultati hai ottenuto?

La stagione 2018/2019 è stata un’annata nel complesso positiva, nella quale ho vinto il campionato italiano di Muay Thai e mi sono aggiudicato il titolo mondiale WKU di k1 nella manifestazione Evolution Fight organizzata da Bruno Botindari.. È però terminata con un infortunio arrivato a maggio del 2019 che mi ha costretto a rinunciare a diversi altri match. La nuova stagione (2019/2020) è iniziata con un bel successo nel galà Petrosyanmania di ottobre organizzato da Armen Petrosyan, dove ho conquistato una vittoria anzitempo contro Salvatore Castro.

 

Qual è il tuo record aggiornato?

Il mio score aggiornato è 68 match, 45 vittorie, 19 sconfitte e 4 pareggi.

 

Hai gia’ una bella esperienza, quale aspetto del tuo fighting credi di dover migliorare maggiormente?

In realtà penso che ci siano parecchi aspetti del mio combattimento che possono essere migliorati. Ho la fortuna di essere seguito da un grande Maestro, Manuel Béthaz, presso il Fighting Club Valle D’Aosta. Manuel riesce sempre a trovare cose da migliorare e a farmi continuare a crescere.

 

Vai a Petrosyanmania, conosci il tuo avversario? Che match prevedi?

Il mio avversario è della scuola del maestro Calzolari. Questa è un’ottima scuola e penso che il mio lui sia un’atleta duro. Ha uno stile molto Thai e viene sempre dentro. Io prevedo un match duro e combattuto.

 

Attualita’, avrai un evento come Oktagon praticamente in casa, che effetto ti fa?

Per ora mi sto concentrando sugli eventi attuali, ma pensare di combattere ad Oktagon in casa da un lato mi rende felicissimo, perché sono state veramente poche le volte che ho avuto il piacere di combattere ad Aosta. Dall’altra parte mi fa sentire un po’ agitato, perché quando si combatte in casa c’è sempre un po’ la tensione derivata dal combattere davanti a tutti quelli che ti conoscono.

 

Vuoi dire qualcosa a coloro che verranno a vederti?

Certo, come al solito cercherò di dare il meglio e spero di ripagare il vostro supporto con una vittoria.

 

Ringraziamo Luca e gli auguriamo il meglio per ogni sifda che vorra’ affrontare in futuro. Per vederlo in azione dal vivo non vi resta che andare a Petrosyanmania il prossimo 1 febbraio, vietato mancare!

Stay tuned, amici

 

Dp

 

BIGLIETTI

www.petrosyanmania.com

clappit.it

Palestra Petrosyan, via Sibari 15, Milano

 

 

Categoria
KICKBOXING

ARTICOLI COLLEGATI