Le 10 date più importanti della storia delle MMA italiche

Le MMA in Italia sono sport giovane, se leviamo i primi tentativi sporadici con la free fight o il vale tudo possiamo tranquillamente affermare che l’attività ha avuto un impulso vero solo a partire dal nuovo millennio.

Da allora è passata parecchia acqua sotto i ponti ma ci sono stati alcuni momenti cruciali,  situazioni che hanno delineato chiaramente un prima e un dopo e che hanno lasciato il segno.

Ne abbiamo selezionato una decina, eccoli,  in rigoroso ordine cronologico

Sakara entra in UFC –  7 ottobre 2005:   il legionario esordisce,  assoluto pioniere per l’Italia, nella regina delle promotion. Riuscirà a restarci per ben 8 anni. Per la cronaca il match fu contro lo statunitense Faircloth e finì in no contest.

Milano in the Cage 2 – 21 aprile 2012:  le MMA esplodono in Italia grazie a questo evento e soprattutto al suo main event  Morini vs Celotto, che resta ancora oggi il match più sentito di sempre che sia mai stato combattuto tra due italiani. Finirà in parità davanti a un pubblico entusiasta.

Bellator 152, Torino – 16 aprile 2016:  la prima volta di una top promotion in Italia.  Arriva Bellator che sceglie il nostro paese per il suo esordio fuori dai confini USA. Sarà un grande successo, come testimoniano i 13867 spettatori paganti che invadono il Pala Alpitour

Venator 3 – 21 maggio 2016:   al Palasesto si svolge quella che è unanimemente ritenuta la card di più alto livello tecnico mai organizzata in Italia.  6 atleti ex UFC: Palhares, Miller, McKenzie, Barnatt, Hamill, Araujo,  altri 3 che ci andranno in seguito: Vettori ,Meeks, Hermansson….e tanto altro ancora. Basta?

Vettori vs Uda – 20 agosto 2016:  vista la carriera che farà in seguito l’esordio di Vettori in UFC è da segnare col circoletto rosso. Siamo a UFC 202,  il main event è McGregor vs Diaz 2, The Italian Dream è nel primo match della card e vincerà per ghigliottina verso la fine del round 1.

Sakara vs Carvalho – 12 settembre 2017:  il primo match titolato di un italiano in una top promotion. Accade a Bellator 190 al Pala Mandela di Firenze. Finirà male ma resta la data storica

Cerilli vs Moore – 24 marzo 2018:  siamo a Cage Warrior 92 e The Hammer è il primo italiano a conquistare una cintura (massimi) per la promotion inglese battendo per ko alla prima ripresa l’idolo locale, Karl Moore

Paterno’ vs  Janzemini – 21 luglio 2018:  continua il momento d’oro degli italiani a Cage Warrior,  dopo Cerilli tocca a Paterno’ prendersi una cintura (welter) battendo l’atleta di origine iraniana Janzemini per tko alla prima ripresa

Cerilli vs Vera – 23 novembre 2018 :  posto condiviso col match Lapicus vs Lee  (30 ottobre 2020). Trattasi delle sfide titolate combattute da italiani in ONE Championship.  Sono finite con delle sconfitte ma le date restano da ricordare

Vettori vs Hermansson – 12 maggio 2020: bisogna essere chiari,  ogni match disputato da Vettori segna una data importante e sarà così per un bel pezzo.  Scegliamo quello con Joker Hermansson perchè ha detto al mondo che The Italian Dream è pronto per la scalata al titolo. e perchè è stata la prima volta di un italiano in un main event per la regina delle promotion

 

Speriamo che in futuro arrivino tante altre date importanti da segnare sul calendario,  e voi quali direste?

 

Dp

Categoria
MMAMMA ITALIANE

ARTICOLI COLLEGATI