Il processo al cartellino: UFC Fight Night 138

Si prospetta un lungo lavoro oggi per l’analisi dei cartellini della Fight Night numero 138 di UFC. Sabato sera in quel di Moncton, Canada, ben otto sono stati gli incontri ad arrivare all’ultimo gong. Andiamo a vederli iniziando dalla Main Card dove quattro delle sei sfide in programma son state decise dai giudici. Ricordiamo che i record indicati sono prima del match.

Court McGee (18-7) ha sconfitto nei welter Alex Garcia (15-5) con verdetto unanime. Emile Arsenault e Declane Woods hanno giudicato 29-28 con prima ripresa a Garcia. Douglas Crosby ha decretato 30-28 facendo così riapparire in un verdetto UFC il punteggio 10-10 che mancava in un cartellino della promotion dal 19 novembre 2017. Ci si trovava a Sydney e il match era quello tra Theodorou e Kelly. Chris Aliendi il giudice. La seconda la ripresa pari per Crosby che anche, al contrario dei suoi colleghi ha attribuito la prima a McGee. Quattordici cartellini contro uno a favore di McGee anche per la stampa, 12 dei quali 29-28. 29-28 anche il nostro giudizio.

Split decision invece nel match successivo, nei pesi massimi leggeri, tra Gian Villante (16-10) ed Ed Herman (22-13). Villante ha vinto grazie al 29-28 assegnatogli da Hubert Hearle e David Therien, mentre Bob Leblanc ha visto il match a favore di Herman sempre 29-28. Divisa la stampa: Sei cartellini per Villante 29-28, sei per Herman, cinque 29-28 e un 30-27. Due i pari 29-29 entrambi degli inviati di Sherdog Brian Knapp e Chris Nelson. Quattordici fans a tredici per Villante con cinque appassionati che hanno decretato il pari a confermare l’incertezza di questa sfida. Per noi 29-28 Villante.

Il terzo verdetto nella main card di FN 138 ha riguardato nei gallo Andre Soukhamthath (12-6) e Jonathan Martinez (9-1). Decisione unanime a favore di Soukhamthath, ma grande divergenza nei cartellini in termini di divario nel punteggio. 29-28 per Crosby e Doiron con seconda ripresa a Martinez. Declan Woods invece non ha visto un match equilibrato ma una nettissima vittoria di Soukhamthath che ha premiato con un 30-26, assegnando il 10-8 alla prima ripresa. i giornalisti si sono espressi all’unanimità in quattordici per lo statunitense di origini asiatiche, anche loro però coi più svariati punteggi. Sette i 29-28 ma anche tre i 30-26 e i 29-27, che è anche il nostro cartellino.

Ultimo incontro terminato ai punti nella main card quello dei piuma fra Michael Johonson (18-13) e Artem Lobov (14-14-1). Da segnalare la presenza, più unica che rara,  in UFC di un atleta senza record positivo ma pari, diventato negativo a fine match. 30-27 per Arsenault e 29-28 per Woods e Crosby la decisione unanime a favore di Johnson. Per la stampa otto 30-27, cinque 29-28 e un 30-20 tutti per lo statunitense. 30-27 secondo noi.

Passiamo ora a vedere quanto accaduto nella card preliminare di FN 138

Primo verdetto ai punti quello fra Stevie Ray (22-7) e Jessin Ayari (16-4) nei leggeri. Anche qui decisione unanime a favore di Ray: 30-27 per Hubert Hearle, 29-28 secondo Paul Doiron e Bob Le Blanc con primo round per entrambi ad Ayari. Undici cartellini dei colleghi per Ray contro uno. Il nostro 29-28 per Ray.

Secondo match degli early prelim finito all’ultimo gong quello dei pesi massimi fra Arjan Bhullar (7-1) e Marcelo Golm (6-1). Vittoria a Bhullar per 29-28 secondo Woods e Arsenault con seconda ripresa a Golm e 29-27 per James Locke che assegna anche lui la seconda ripresa a Golm ma attribuisce un 10-8 per Bhullar nella terza. Dodici a uno per Bhullar anche secondo la stampa specializzata. Per noi 29-27 Bhullar.

Verdetto anche nel primo match dei preliminari Fox Sport, tra l’altro unico match femminile della card. Talita Bernardo (4-3) si è liberata della beniamina di casa Sarah Moras (5-3) con verdetto unanime nel match dei Pesi Gallo. Incontro affrontato tra l’altro dalla Bernardo a 133 libbre due in meno del limite della categoria, situazione che non si vede spesso nelle MMA. 30-27 Crosby e 29-28 Locke e Arsenault i cartellini. Unanime la stampa a favore di Bernardo, preferita anche da noi per 29-28.

Ultima fatica dei giudici nei preliminari assegnare la vittoria nella sfida dei Leggeri tra Nasrat Haqparast (9-2) e Thibault Gouti  (12-4). Premiato all’unanimità Haqparast anche qui con difformità nell’ ampiezza del punteggio. 29-27 per Crosby e Doiron con prima ripresa a Haqparast, seconda a Gouti e terza 10-8 Haqparast. Invece Declan Woods ha visto una maggior superiorità di Haqparast attribuendogli un 30-26. Come lui dodici giornalisti su quindici. 29-27 Haqparast per noi.

Alle prossime occasioni sperando di vedere un po’ più di finalizzazioni….

Categoria
MMARUBRICHEUFC

ARTICOLI COLLEGATI