Il processo al cartellino: UFC 230

Parecchio lavoro per i giudici anche al Madison Square Garden. Dopo gli otto verdetti della Fignt Night numero 138 ne arrivano altri sei a UFC 230. Uno solo nella main card. Vediamolo per primo.

Karl Roberson (6-1) ha sconfitto con verdetto unanime il gallese Jack Marshman (22-7) nei pesi medi. 30-26 i cartellini di Chris Lee e Sal D’Amato, 10-8 per entrambi la terza ripresa.  30-27 il giudizio di Douglas Crosby, con cui sono invece stati concordi quasi tutti i giornalisti. In 17 su 19 hanno assegnato un 30-27 mentre solo in due 30-26. Nostro cartellino 30-26.

Torniamo a inizio serata con i due verdetti emessi negli early prelims di UFC 230. Il brasiliano Marcos Rogerio de Lima (15-5) ha sconfitto il polacco Adam Wieczorek (10-1) nei massimi con un unanime 30-27, giudici D’Amato, Lee e Tirelli. Lo stesso punteggio hanno attribuito ben 20 membri della stampa specializzata e anche noi.

Uno dei rari pareggi che si vedono nei match UFC si è invece verificato nella sfida successiva, quella dei leggeri tra Matt Frevola (6-1) e Lando Vannata (9-3). Il verdetto deriva da una majority decision. Due giudici infatti, Sal D’Amato e Dave Tirelli hanno assegnato un 28-28 con prima e terza ripresa a Frevola 10-9 e seconda 10-8 a Vannata. Chris Lee invece non ha visto i due punti di vantaggio per Vannata nel secondo round e ha data la vittoria 29-28 a Frevola. Divisa la stampa: 14 giornalisti a favore di Frevola, 4 per il pari, 5 per Vannata. 16 fans si sono espressi per Frevola, 14 per il pari e solo 6 hanno visto vincitore Vannata. 28-28 il nostro insignificante cartellino.

Tre invece i verdetti nei preliminari. Nei piuma Sheymon Moraes (10-2) ha sconfitto Julio Arce (15-2) grazie a una split decision al termine di un combattimento equilibrato. Derek Cleary ha giudicato 29-28 per Moraes, Chris Lee ha preferito Arce con lo stesso punteggio. La prima la ripresa assegnata in modo differente dai due.  Decisivo, e alquanto particolare, il cartellino di Douglas Crosby: dove tutti hanno visto una sfida in equilibrio lui ha rimarcato una netta superiorità di Moraes assegnado addirittura un 30-26 con la seconda ripresa 10-8 a favore del brasiliano. Pareri contrastanti anche tra i giornalisti: 11 a favore di Moraes, 7 di Arce e uno per il pareggio. 14-7-2 il verdetto dei fans. Minoritario il nostro cartellino: 29-28 per lo statunitense Julio Arce.

Nell’unica sfida femminile della card il verdetto ha premiato Sijara Eubanks (3-2) con un unanime 30-27 ai danni di Roxanne Modafferi (22-14). Lee, Miner e Tirelli i giudici. Mosca la divisione. Nessun dubbio nemmeno per la stampa e per i fans, tranne uno di questi ultimi che ha visto Roxanne vincente 29-28, probabilmente il fidanzato… 30-27 per noi.

Ci resta da esaminare la contabilità della sfida dei piuma tra Jordan Rinaldi (13-6) e Jason Knight (20-5) vinta dal primo con netto verdetto unanime: 30-27 per Crosby, 30-26 per D’Amato e 30-25 per Cleary. 10-8 per entrambi la seconda ripresa, per Cleary anche la terza. Ovviamente nessuna discussione nella stampa specializzata con 18 verdetti per Rinaldi, solo Steve Duncan di MMA.uno ha visto un altro match assegnando 29-28 per Knight. Favorevoli a Rinaldi anche tutti i fans. 30-26 per noi.

Alla prossima settimana per l’analisi dei cartellini di UFC Fight Night 139, l’evento che celebrerà i 25 anni di UFC!

Categoria
MMARUBRICHEUFC

ARTICOLI COLLEGATI