Il Lupo pesarese ha stregato il Sol Levante

Il risultato finale non ha arriso, un colpo al fegato a fine secondo round è stato fatale, ma la prestazione di Jordan Valdinocci, opposto a uno degli idoli locali, è stata superba.

Il primo round è stato suo e le premesse per una clamorosa vittoria erano state gettate, visto che i low kick di Jordan avevano lasciato il segno sulla gamba dell’avversario.

Alla fine il pubblico ha visibilmente apprezzato e gli organizzatori hanno dato disponibilita’ per chiamate future, fatto che alla fine conta piu’ di tutto.

Inutile sottolineare le diffrenze tra un evento nostrano e uno top a livello mondiale come il K1, soprattutto a livello di popolarita’ per gli atleti. Ora Valdinocci dovra’ essere bravo,  ha dimostrato che puo’ stare a quel livello ma deve somatizzare e calarsi nuovamente nella realta’ locale senza contraccolpi.

Non accontentarsi di una apparizione come è gia’ successo ad altri insomma,  ora non è tanto questione di talento e training quotidiano, ma proprio di fame e rabbia le doti che lo possono portare al prossimo step, quello finale.

Il Lupo sara’ pronto ad azzannare ancora?  Non ho dubbi ma è una storia che andra’ raccontata in futuro.

Stay tuned, amici

Dp

 

Categoria
KICKBOXING

ARTICOLI COLLEGATI