Fight Clubbing, è proprio una edizione mondiale!

E’ sempre stato uno dei gala più importanti nel panorama nazionale degli SDC, con affluenze di pubblico veramente alte (2500 spettatori se li sognano quasi tutti),  ma in questo caso gli organizzatori di Fight Clubbing, in programma sabato a Pescara, hanno fatto le cose veramente in grande.

La card è di ottimo livello, e se nella parte dedicata alla kickboxe questo era prevedibile,  il livello dei match della parte dedicata alle MMA è una lieta notizia, con la presenza di alcuni fra i migliori italiani, un ex UFC del livello di Chope e alcuni che militano in promotion importanti come Cage Warrior.

Quando una card è così ricca è difficile scegliere.  I motivi di interesse sono innumerevoli a partire dai match principali, che vedranno opposti Fabio Puce al grande Beausejour e, per le MMA,  The Kill Chope vs Punisher Melillo. Solo questi due per quel che mi riguarda possono valere il prezzo del biglietto, ma c’è molto di più:

Mattia Solarino è in crescita costante e andrà incontro al match più importante della sua giovane carriera, contro Cedric Do ma anche i derby tra Buccella e Bene e tra Letizia e Catalano (muay thai) promettono molto.  E non si può dimenticare Matteo Calzetta opposto all’iberico Rodriguez,   poi in card ci sono atleti del calibro di Michele Leonzio, Antony Camilo, Spadaccini, Leonetti e tanti altri.  Non basta? Che dire allora del rientro di Gloria Peritore contro la svedese Boistrup?

Dicevamo delle MMA:  il main è già bello di suo, ma si continua con Cogliandro vs Moricca: Walter è al rientro dopo lo sfortunato match con Nahaye e deve riprendere il percorso, ma Moricca sta ottenendo risultati e si sta facendo una reputazione per i suoi match condotti senza troppi tatticismi. I due sono pure amici, ma certo non si faranno sconti. Poi si potrà vedere in azione Cirillo,  un atleta che un paio di anni va veniva additato come uno dei prospetti più interessanti ma frenato da una serie di traversie fisiche. Per lui sfida non semplice, visto che dovrà incrociare i guantini con McCulgan, che ha 4 match in Cage Warrior.  Da seguire anche Di Deo vs Hughes e Badessa vs Ben Amara

Tanto da vedere insomma,  tenendo sempre presente che tutto il gala mirerà ad onorare la memoria del M. D’Aiola, prematuramente scomparso e che ha lasciato un grande vuoto.

Appuntamento a sabato, dunque, e ricordate che gabbia e ring non mentono mai!

Stay tuned, amici

Dp

Categoria
KICKBOXINGMMA

ARTICOLI COLLEGATI