DFS, LA PROMOTION CHE HA SCONFITTO ANCHE IL COVID

Ci sono pochi paesi in Europa che hanno continuato ad organizzare eventi anche durante la pandemia di COVID19. Uno di questi è la Romania grazie a DFS, acronimo di Dynamite Fighting Show. L’organizzazione promuove principalmente incontri di Kickboxing ma anche di MMA e boxe pro in un’unica serata.

DFS è stata fondata nel 2018 da Catalin Morosanu, il famoso kickboxer noto come il primo rumeno ad aver combattuto nel K-1 Asia e ad essersi qualificato per le finali del K-1 Grand Prix (nel 2012). Il general manager è invece Alin Huiu, ex di Superkombat, una delle migliori promotions mondiali di kickboxing fino a pochi anni fa.
In meno di 3 anni la promotion ha già organizzato 10 eventi e il prossimo sarà il 4 giugno a Bucarest (a giorni dovrebbe essere annunciata la card completa). Non è stata fermata nemmeno dal COVID19 ed anzi, da marzo 2020 ad oggi, ha già allestito 4 eventi, tutti senza spettatori. Questo è stato possibile grazie ad una partnership con PRO TV, una delle maggiori emittenti televisive della Romania (se avete amici rumeni ve lo confermeranno). I gala sono trasmessi in chiaro in prima serata e con ascolti da sogno per noi italiani.

Già DFS 1, con la sfida Cătălin Moroșanu Vs Freddy Kemayo III, il 5 luglio 2018 registrò uno share su base nazionale del 30%, dato che ne ha fatto l’evento di sport da combattimento più visto negli ultimi 7 anni in Romania. Il main event tra l’atleta di casa ed il francese ha raggiunto un picco del 40,2% nella fascia d’età 18-49 anni. Ora DFS ha firmato anche un accordo per la PPV con SportExtra.ro. Ciò ha permesso di raccogliere numerosi sponsor e di proseguire l’attività anche negli ultimi 12 mesi. E non parliamo dei soliti sponsor tecnici e di attività locali ma di aziende di rilevanza nazionale come produttori di acque minerali e di dentifrici.


Ad oggi tra i principali atleti che hanno combattuto nell’organizzazione rumena vanno menzionati, oltre a Catalin Morosanu, anche Benjamin Adegbuyi, Freddy Kemayo, Daniel Sam, Andrei e Bogdan Stoica. Dal 2018 sono più di 120 i fighters provenienti da 19 paesi che hanno calcato il ring DFS.


La promotion ha inoltre sviluppato un progetto per la ricerca di nuovi talenti. Nel 2019 è infatti nata la “Tellur Kickboxing Cup”, un torneo dedicato ai fighters under 18. I migliori vengono selezionati per partecipare gratuitamente al campionato mondiale ISKA. Nel 2019 sono stati quattro e tutti hanno ottenuto una medaglia d’oro. Nel 2020 hanno poi fatto il loro debutto da pro. Da notare che la Tellur è una importante azienda rumena di elettronica che sponsorizza anche la locale nazionale di calcio.


DFS è anche coinvolta nel sociale con molte campagne: anti bullismo nelle scuole superiori (per più di 2.000 studenti in 5 mesi, attività sospesa nel marzo 2020 a causa della pandemia) e raccolta di fondi per le famiglie disagiate.

Categoria
KICKBOXINGMMA

ARTICOLI COLLEGATI