Chiara Penco difende il titolo a EFC 76

Affronterà la polacca Wojcik sabato a Pretoria

L’imbattuta fighter livornese Chiara Penco (4-0) è tornata in Sud Africa per difendere la corona EFC dei Pesi Paglia sabato a Pretoria.

Avrebbe dovuto affrontare Cheyanne Vlismas, statunitense e vincitrice lo scorso 6 ottobre di una sorta di semifinale a EFC 74 contro Karolina Wojcik, polacca. Cheyanne però si è infortunata, ne ha dato l’annuncio al pubblico italiano sulla sua pagina Facebook la stessa Penco. La promotion africana ha così deciso di far affrontare alla nostra “Beatsy Barbie”, proprio la sconfitta, per split decision, di quel match.

Notizia importante, direi storica, relativa a questo match è che per la prima volta una promotion diversa da UFC e Bellator andrà in diretta in Italia su un network nazionale, DAZN. Ci sarà anche la telecronaca in italiano affidata come per le promotion maggiori alla voce di Alex Dandi. L’appuntamento è per sabato 8 dicembre alle 19.30 per la diffusione dei match della main card.

Vediamo ora di conoscere meglio l’avversaria di Chiara Penco.

Karolina Wojcik è nata a Cracovia il 9 dicembre 1994 si allena a Preston in Inghilterra col team Reps MMA e ha un record di 3-1 tra le pro.

Ha alle spalle anche una brillante carriera dilettantistica, 8-1 il record, tutta sul suolo britannico. Ha debuttato il 7 maggio 2016  proprio a Preston contro un nome oggi molto noto delle MMA d’oltremanica: quella Cory McKenna sconfitta recentemente dalla nostra Micol di Segni a Cage Warriors 97. Non ci fu storia, la più esperta McKenna vinse al secondo round con una rear naked choke. Dopo di allora però Karolina ha inanellato ben otto vittorie in 14 mesi tra l’agosto del 2016 e l’ottobre del 2017,. 4 per decisione, 3 per colpi e una per sottomissione, maturando la decisione di passare professionista.

La polacca ha così combattuto ben quattro volte in sei mesi

in questo 2018. Ha sconfitto prima per KO Naomi Harvey (1-2) lo scorso 12 aprile a Wolverhampton, poi Jade Barker (2-3) a Morecombe sempre per KO il 19 maggio. Il 16 giugno ha incrociato invece i guantini nella ormai sua Preston nel main event di UK Fighting Championship 7 contro un’altra italiana, Maria Vittoria Colonna (3-3). Vittoria per Karolina ai punti con decisione unanime. A questo punto della sua carriera è salita su un aereo per il Sud Africa dove ha perso il match con Vlismas di cui abbiamo già parlato. I problemi fisici dell’americana l’anno rimessa in gioco per il titolo.

Dal poco rassicurante soprannome di Polish Assassin, l’Assassina Polacca, Karolina ha vagato un po’ tra le categorie di peso da dilettante. Ha combattuto nei Mosca a 125 libbre e nei Gallo a 135, si poi però stabilita nei Paglia a 115. E’ avversaria sicuramente insidiosa, molto fisica, ma sicuramente alla portata di Chiara.

La fighter livornese del Rendoki Dojo è già in Sud Africa da qualche giorno

Tiene informati i suoi fans attraverso le sue pagine social su Facebook e Instagram, dove è disponibile una story che è una sorta di diario delle sue giornate pre match. Chiara è nata il 21 novembre del 1995, dunque un anno più giovane della sua rivale. Ha vinto tutti e quattro i match fin qui disputati per sottomissione. Conquistato il titolo EFC lo scorso 10 marzo a Johannesburg grazie a una triangle choke a 1′ 35″ del quarto round ai danni di Danella Eliasov (2-2), atleta locale ha poi combattuto il 9 giugno al Pala Sesto durante The Golden Cage 2 sottomettendo la moldava Elena Andruschenko (1-2) con una rear naked choke dopo 4’02 del primo round.

Categoria
ALTRE PROMOTIONMMAMMA ROSARUBRICHE

ARTICOLI COLLEGATI