Armen: “Petrosyanmania sara’ il miglior show che abbiate mai visto”

L’anno nuovo è iniziato e febbraio si avvicina, il mese che ormai si identifica con Petrosyanmania: l’evento creato da Armen, il piu’ giovane dei celebri fratelli, è diventato negli anni uno dei momenti cardine del panorama del fighting italiano, sia per la qualita’ dei match che per quella degli allestimenti.  Il primo febbraio all’Allianz Cloud di Milano andra’ quindi in scena Petrosyanmania Golden Edition, come tradizione mi sono fatto il viaggetto fino a Milano per  la consueta intervista-chiacchierata e per farmi raccontare nei dettagli quello che sta organizzando.

Ti ringrazio per la solita, grandissima disponibilita’, ogni volta alzi l’asticella e le aspettative sono sempre piu’ alte, come vivi i giorni di avvicinamento all’evento?

Sono molto impegnato, è un lavoro che da mesi mi porta via 10 ore al giorno, ci sono un sacco di dettagli da sistemare e faccio tutto  in prima persona

Posso immaginare, comunque vedo che riesci a gestire tutto, la card è impressionante e anche a livello mediatico vedo che siete molto puntuali con le presentazioni dei vari match

Diego (Famulari n.d.r.) mi aiuta gestendo la parte riguardante il web, a me spetta tutto il resto, dalla parte logistica, a quella amministrativa , al contatto con i vari atleti e con tutte le componenti che permetteranno allo show di esistere.  Tieni presente che quest’anno abbiamo 18 match, fanno 36 atleti con i relativi staff da sistemare, di cui sette provenienti dall’estero

Gia’ lo scorso anno fu un grande evento, in cosa questo sara’ superiore? 

Beh, intanto abbiamo due titoli mondiali ISKA,  tantissimi grandi atleti senza contare mio fratello, ma anche con il service abbiamo fatto le cose in grande. Aspetta di vedere il maxi schermo , le luci, gli allestimenti, poi mi dici,  e quest anno abbiamo aumentato lo sforzo pubblicitario nelle zone nevralgiche della citta’, abbiamo pensato veramente a tutto.

Come stanno andando le prevendite e soprattutto, qual’è il target di pubblico che ti lascerebbe soddisfatto?

I dati sono molto buoni, alcuni biglietti sono in mano alle varie palestre e aspetto notizie, spero solo che stiano spingendo come sto facendo io. Per quanto riguarda il pubblico, sarei contento di avere dai 3000 spettatori paganti in su

La card li merita tutti.

Guarda, non ho timore a dirlo, questo è l’evento numero 1 in Italia. Basta che guardi i nomi degli atleti: Giorgio, Martine, Negrea, Faraoni, Vincis, Melillo, Solarino, Flumeri, Szimansky, Guiderdone, dovrei citarli tutti. In pratica il meglio che Fight1 puo’ offrire, cioè il top del fighting italiano.  E aggiungi che noi facciamo tutto con le nostre forze, non ci appoggiamo a nessun brand straniero, come fanno in tanti in questo periodo.

 Tanti stranieri forti, sei tu a sceglierli?

Ci da una mano Francesco Migliaccio,  uno dei pochi che mi sento di ringraziare, assieme a Carlo (Di Blasi n.d.r.)

Sei consapevole che tutto il mondo del fighting italico guardera’ al risultato del tuo evento?

Certo, e fidati che molti sarebbero soddifatti se facessi un flop, ma resteranno delusi anche questa volta

Perche’? Un grande evento di successo porterebbe lustro non solo a te, ma a tutto l’ambiente

Sarebbe cosi’, ma molti non lo capiscono. La verita’ è che fino a quando sei piccolo ti guardano tutti con simpatia, quando cresci inizi a fare ombra. E’ cosi’ e sara’ sempre cosi’, ma io me ne frego

Parliamo della card partendo ovviamente dal match di tuo fratello che difende la cintura Iska: questo Dambo sembra pericoloso ma Giorgio è favorito netto

Mio fratello è sempre favorito ma poterlo battere è il sogno di tutti, un successo contro di lui darebbe la svolta a una carriera, per questo danno il massimo quando lo affrontano.  Dambo non fa eccezione ed è un buon fighter.  Ma Giorgio combatte davanti al suo pubblico e a perdere non ci pensa neppure, si sta preparando con la solita attenzione e fara’ un grande match

L’altro match titolato è quello di Negrea

Sono soddisfatto del lavoro che sta facendo Alexander, è tirato come non mai e giorno dopo giorno vedo miglioramenti in lui. Detto questo, il suo avversario è molto forte e il match si annuncia difficile

Un accenno agli altri match, a partire da quelli di Martine Michieletto e Mattia Solarino

Martine è una campionessa di livello internazionale, le abbiamo semplicemente dato una avversaria degna del suo livello. Mattia ha perso l’ultimo match, in verita’ ci sarebbero delle giustificazioni visto che il tempo per prepararsi è stato poco, ma sara’ un insegnamento per il futuro. Ora ha Eder Lopes, che ha fatto Oktagon l’anno scorso contro Mustapha Haida. E’ un signor avversario, servira’ il meglio, lui lo sa.

Del match femminile che mi dici? E di quello di MMA? 

La Vincis e la Melillo sono tra le migliori, mi aspetto spettacolo. Di MMA mi intendo poco, conosco Moricca e mi parlano molto bene di Zecchi , penso che sia venuto fuori un bel matchup.  

Te lo confermo, Zecchi è un ottimo atleta e un bravissimo ragazzo, di quelli che parlano poco ma preferiscono i fatti

Allora è uno dei pochi hahaha, come ti ho detto non seguo, ma se c’è una cosa che mi piace poco dell’ambiente delle MMA è che parlano, parlano tutti molto, direi anche troppo. Poi arriva il momento in cui serve dimostrare con i fatti, allora iniziano i problemi

Hai anche un match di grappling in card, vedo

Si, mi piace portare novita’ ogni anno, sono due atleti forti, faranno divertire il pubblico

Stai gia’ pensando ai prossimi eventi da organizzare o al tuo prossimo impegno agonistico?

No, sono troppo assorbito, ai prossimi eventi pensero’ dopo, per quanto riguarda il mio prossimo match, credo di rientrare in primavera

Ti voglio stuzzicare, l’ultimo con Kehl non è andato bene, ti sei dato una spiegazione?

C’è poco da spiegare,  è partito forte e mi ha sorpreso. Bravo lui.

Pensi che gli daranno la possibilita’ di levare la cintura ONE  a tuo fratello?

La cintura che ha vinto è quella speciale del torneo, quella di campione ONE è da assegnare. Ovviamente speriamo che coinvolgano Giorgio, sull’avversario non saprei, potrebbe essere Kehl come un altro. Cambia poco, tanto sono tutti forti

Sono forti, ma tuo fratello li batte tutti

Cosa vuoi che ti dica di mio fratello, è oltre la leggenda. Ha vinto e rivinto tutto ma si allena ogni giorno con una dedizione che è quasi commovente. E’un esempio per tutti, oltretutto parla poco e lo hai visto, non è certo quello che se la tira. Come si fa a volergli male? Te l’ho gia’ detto una volta, in Italia si renderanno conto del vero valore di Giorgio Petrosyan solo quando si ritirera’, lascera’ un vuoto enorme. Spero che il pubblico milanese si renda conto del fatto che sono le ultime occasioni di vederlo dal vivo, e accorra in massa.

Il torneo ONE ha fatto molto parlare, sei d’accordo se ti dico che il piu’ pericoloso di quelli affrontati da Giorgio alla fine è stato Petchmorrakot?

Sono tutti grandi atleti, Petch è molto abile a non far lavorare l’avversario e questo lo rende ostico per chiunque. Se vuoi la mia opinione il piu’ forte dei tre è Nattawut. Giorgio è riuscito a prenderlo bene e ha chiuso subito, ma fidati che è un grande kickboxer

Uno sguardo al panorama mondiale, che dici di Rico vs Badr?  Il match era indirizzato o ,come dicono alcuni, era ancora tutto da decidere perchè Badr avrebbe fatto fatica ad arrivare in fondo?

Grandi campioni, sono felice quando il mio sport riesce a organizzare match simili. Chi avrebbe vinto? Hari aveva il match in pugno, estremamente difficile che potesse girare dopo due ko in due round diversi. Oltretutto il fattore psicologico era tutto a suo favore, nel fighting puo’ succedere di tutto ma…

Ti ringrazio come al solito Armen, sono curioso di vedere cosa allestirai al tuo evento, sono certo che hai qualche sorpresa nella manica di cui non mi hai parlato

Hahaha, per scoprirlo dovrai venire all’Allianz Cloud il primo febbraio.  Vi prometto il miglior show che abbiate mai visto.

 

L’appuntamento è fissato e il contdown è iniziato amici, non fatevi scappare l’occasione

 

biglietti disponibili su https://www.petrosyanmania.com/

clappit.it

o alla palestra del team Petrosyan in via Sibari, 15 – Milano

 

 

Stay tuned, amici

Dp

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria
KICKBOXING

ARTICOLI COLLEGATI