Abdel Ali-kada: ” match a mani cordate è più selvaggio, venite a fare rumore”

intervista al campione WMBF di Muay Thai che affronterà il thailandese Checkbill in un match a mani cordate

Continuiamo interviste agli atleti che combatteranno a RingWar, evento organizzato da Diego Calzolari e in programma il 23 febbraio al PalaSesto.  E’ il turno di Abdel Ali-kada,  campione mondiale WMBF di Muay Thai a -67 kg,  Dovrà difendere la cintura seguendo il regolamento tradizionale, cioè usando gli antichi bendaggi in corde.  Il suo avversario sarà il temibile thailandese Checkbill,  abbiamo contattato Abdel per conoscerlo meglio

FZ: Ciao Abdel, grazie per essere qui

Alikada: Ciao,  grazie 

FZ: Partiamo dagli inizi, come e quando hai iniziato con le arti marziali?

Ali-kada La curiosità è nata seguendo i film di Bruce Lee, di cui ero grande fan.  Un giorno mio fratello maggiore, Aziz Ali-Kada mi ha portato nella palestra dove lui si allenava di muay thai.  Ricordo la prima volta che indossai i guanti:  l’allenatore mi disse che picchiavo forte e imparavo in fretta.  Da li,  vedendo l’orgoglio di mio fratello nei miei confronti,  mi innamorai della muay thai

FZ: Vuoi aggiornarci sul tuo record corrente?

Ali-Kada: Ho iniziato con match amatoriali, molti li ho fatti in Italia e ho potuto conoscere Franco Scorrano.  Da pro ho 37 match,  28 vinti, 7 persi e 2 pareggiati

FZ: Qual’è il tuo team di appartenenza e dicci qualcosa sulla tua routine di training

Ali-Kada: Il mio team è stato e sarà sempre il Team Nasser Kacem. Li è successo, tutto: i primi colpi, le prime ferite, tutto. In preparazione di un match mi alleno 5 giorni alla settimana con Nasser Kacem, mio fratello Aziz, Daho e Hamed. E con tutti i nostri campioni, come Rayan Mekki, Yassine Hamlaoui, Brandon Vieira, Dylan Salvador, Antar Kacem.

FZ: Hai già combattuto a RingWar, lo scorso anno. Cosa pensi di questo evento?

Ali-Kada: L’anno scorso è stato un grande evento. Diego Calzolari e Luca Roma si sono presi cura di noi e siamo stati benissimo,  li devo ringraziare. Sono certo che quest’anno sarà ancora meglio.

FZ: Combatti con gli antichi bendaggi cordati,  quali sono le principali differenze rispetto ai match con i guantoni?

Ali-Kada: Senza guanti è più spettacolare! Colpisci più duro,  è più facile ferirsi e serve più coraggio. E’ più selvaggio.

FZ: Che tipo di match ti aspetti?

Ali-Kada: Quanto a questo preferisco lasciare un po di suspense.  Facciamo in modo che la gente venga e possa scoprire al momento che tipo di match sarà.

FZ: Vuoi dire qualcosa a coloro che verranno a vederti combattere?

Ali-Kada Mi piace combattere,  se la gente ha piacere di vedermi riesco a dare il meglio. Venite a fare un po di rumore a RingWar. Grazie a tutti quelli che mi hanno supportato lo scorso anno, spero che vengano anche questa volta.

 

Ringraziamo Abdel Ali-Kada per la cortesia, gli auguriamo il meglio per questo match e per il resto della carriera. Per vederlo in azione, lo ricordiamo, l”appuntamento è al PalaSesto il 23 febbraio, per RingWar.

Stay tuned, amici

Dp

 

 

Categoria
KICKBOXING

ARTICOLI COLLEGATI